Skip to main content

RIPORTIAMO DI SEGUITO UN’IMPORTANTE INFORMAZIONE DEL DIPARTIMENTO PER LE PARI OPPORTUNITA’ – PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI, PUBBLICATO IL 14 FEBBRAIO 2023.  

Si pubblica l’Avviso rivolto agli organismi di certificazione accreditati ai sensi del regolamento CE 765/2008 e abilitati al rilascio della certificazione della parità di genere in conformità alla Prassi di riferimento UNI/PdR 125:2022.

La finalità dell’Avviso è quella di formare un elenco di organismi che aderiranno alla misura di agevolazione per il processo di certificazione delle PMI prevista dal PNRR, per un totale di 5.5 milioni di euro, a valere sulle risorse del Next Generation EU, e di definire le modalità di rendicontazione ai fini dell’erogazione dei contributi per i servizi di certificazione della parità di genere 

Per il rilascio della certificazione della parità di genere alle PMI sarà riconosciuto agli Organismi di certificazione, a titolo di rimborso, un importo fino ad un massimo di 12.500 euro IVA inclusa per ogni impresa, determinato sulla base dei tempi di audit previsti dal documento internazionale IAF MD 05.

Le domande d’iscrizione all’elenco potranno essere trasmesse a decorrere dalla data di pubblicazione dell’Avviso sul sito dedicato alla certificazione della parità di genere fino al 30 giugno 2026. La domanda dovrà essere presentata, sia dagli OdC aventi sede legale o operativa in Italia sia dagli OdC stabiliti in altri Paesi dell’Unione Europea, esclusivamente all’indirizzo PEC paritadigenere@legalmail.it.

Unioncamere – l’Unione italiana delle Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura – curerà l’attuazione dell’Avviso sulla base dell’Accordo di collaborazione siglato con il Dipartimento per le pari opportunità, ai sensi dell’art 15 della Legge 241 del 1990, il 15 settembre 2022, per la realizzazione dell’investimento del PNRR “Sistema di certificazione della parità di genere” a titolarità del Dipartimento.

Vai alla pagina del Dipartimento delle pari opportunità del Ministero